Rosso di Sera

Rosso di Sera

Musica ed altro in Toscana

Provided by Google

INTERNATIONAL MUSIC CAMPUS

17 – 23 LUGLIO 2016

TORRITA DI SIENA
TEATRO DEGLI OSCURI –
SALA POLIVALENTE DEL CONVENTO

INTERNATIONAL MUSIC CAMPUS

Master class dei maestri Michael Lewin e Edoardo Catemario

Michael Lewin, ha studiato chitarra classica con Hector Quine presso la Royal Academy of Music, dove ha ricevuto il premio di Julian Bream e il Diploma Recital. Ha successivamente approfondito gli studi in Spagna con José Tomas. Chitarrista e liutista, ha suonato con la Royal Shakespeare Company, Ballet Rambert, Scottish Opera, English National Opera, La Piccola Scala (Milano) e la Royal Opera House, Covent Garden. Da solista ha suonato con gruppi da camera e orchestre nei principali festival internazionali, quali Bath, Bergen, Edimburgo etc. Ha una serie di registrazioni di barocco italiano sotto la direzione di Sir John Eliot Gardiner e con il compositore Trevor Jones. Ha fondato il dipartimento di chitarra della Junior Academy nel 1973 per poi diventare professore presso la Royal Academy of Music nel 1977. Dal 1987 è direttore del dipartimento di chitarra dove ha costruito una reputazione internazionale di eccellenza, attirando studenti e artisti ospiti di altissimo livello. I suoi allievi hanno vinto concorsi internazionali e vantano carriere professionali di alto profilo. Tutto questo grazie al metodo di insegnamento che ha lui stesso messo a punto. A testimonianza dei grandi successi didattici è stato invitato ad insegnare in numerose istituzioni di grande prestigio tra cui si distinguono il Conservatorio centrale di musica (Pechino), la Sibelius Academy (Helsinki) e il Conservatoire National Supérieur de Musique et Danse (Parigi). E’ regolarmente invitato a fare parte delle giurie dei concorsi internazionali più importanti.

Edoardo Catemario, è nato a Napoli ed ha intrapreso lo studio della chitarra all’età di cinque anni. Ha dato il suo primo concerto a nove. Chitarrista estremamente versatile, passa con disinvoltura dal repertorio romantico (suonato su strumenti originali) a quello barocco , al novecento storico alla musica contemporanea e d’avanguardia. Il suo repertorio include una enorme quantità di pezzi solistici, oltre che la quasi totalità del repertorio da camera e 42 concerti per chitarra ed orchestra. Ha vinto il primo premio dei prestigiosissimi concorsi “Andres Segovia” di Almuñecar (Granada) nel 1991 e di Alessandria nel 1992. Edoardo si è esibito in concerti, emissioni radiofoniche e televisive nonché nei maggiori festival di musica da camera in paesi quali: Australia, Giappone, Austria, Germania, Francia, Belgio, Italia, Spagna, Russia, Polonia, Stati Uniti, Sud America e Regno Unito, ospite in prestigiose sale da concerto: Grosser Saal del the Wiener Musikverein di Vienna, Suntori Hall e Tokyo Opera Hall a Tokyo, Auditorio Nacional di Madrid, Wigmore Hall di Londra, Weill Hall-Carnegie Hall di New York, Sidney Meir Bowl e Town Hall di Melbourne, Citè de la musique di Parigi, Bolshoi Saal della Philarmonia di San Pietroburgo, Teatro Coliseo di Buenos Aires, MusikHalle di Amburgo, etc. E’ apparso in numerose trasmissioni televisive e radiofoniche per le maggiori reti nazionali europee TVE2 (Spagna), RTF3 e Arte (Francia), TV2000, RAI1 e RAI3 (Italia). Ha suonato in prima assoluta composizioni a lui dedicate tra cui: “El Kalasha de Avalokitesvara” di Eduardo Morales Caso, “Drei lieder” di Alexander Mullenbach, “Cuadernos de Danzas” di Mauricio Sotelo, “Memorie di una maschera” di Patrizio Marrone”, “Carpe Diem” di Gerard Drozd“ e “I racconti di Mamma Orca” di Roberto De Simone. E’ stato ospite in qualità di solista di grandi orchestre: Wiener Akademie, Orquesta sinfonica de Andorra, Melbourne Symphony Orchestra, Orchestra di Sanremo, Accademia Bizantina, Orchestra della Toscana, Orchestra di Stato del Messico, Orchestra filarmonica Italiana, Solisti di Fiesole con direttori quali: Martin Haselboek, Oleg Caetani, Michael Helmrat, Inma Shara, Marzio Conti, Ottavio Dantone, Enrique Batizi. Edoardo è artista DECCA dal 2008. Le sue registrazioni hanno vinto vari premi della critica fra le quali: Cinque stelle di “Musica” (Italia), Scelta del mese di CD classica (Italia), Scelta dell’editore di Guitart (Italia), Joker di Crescendo (Belgio). Nel Gennaio 2004 la sua incisione del Concerto n1 di Giuliani è stata allegata al BBC Music Magazine. E’ stato sulla copertina di diverse riviste del settore: Guitart, Seicorde, Classical Guitar. Didatta riconosciuto a livello internazionale, ha formato moltissimi giovani che hanno poi intrapreso la carriera professionale sia in ambito classico, ospite in Università ed accademie di grande prestigio: Bloomington (Indiana University), Royal Academy di Londra, Musikhochshule di Lipsia, Melbourne University, Conservatorio di Valencia e molti altri.