Rosso di Sera

Rosso di Sera

Musica ed altro in Toscana

Provided by Google

NADESHIKO

PROGRAMMA

Canzoni folcloristiche giapponesi

Nanbu Ushioi Uta Muramatsuri Soranbushi Coro

Malia

F.P. Tosti

Yoshimi Kanezaki, Soprano

Tu che di gel sei cinta

Da “Turandot” di G. Puccini

Ena Igarashi, Soprano

Mercè, dilette amiche

Da “I Vespri Siciliani” di G. Verdi

Hiromi Yoshida, Soprano

Quando me’ n vo

Da “La Bohème” di G. Verdi

Ayaka Hirano, Soprano

Les oiseaux dans la charmille

Da “Les Contes d’Hoffmann” di G. Verdi

Shoko Mutsuda, Soprano Akiko Shibata, Marionette

Ritorna vincitor

Da “Aida” di G. Verdi

Mayumi Minato, Soprano

Stridono lassù, liberamente

Da “I Pagliacci” di R. Leoncavallo

Yukari Minato, Soprano

Duetto buffo di due gatti

di G. Rossini

Yoshimi Kanezaki, Soprano Ayaka Hirano, Soprano Hiromi Yoshida, Soprano Shoko Mutsuda, Soprano

Va, pensiero, sull’ali dorate

Da “Nabucco” di G. Verdi

Coro

COMPAGNIA MUSICALE “NADESHIKO”

E’ un gruppo di musiciste professioniste nato per iniziativa della soprano Akiko Tamura.

La musica non è mai fine a se stessa ma è lo strumento con cui si possono trasmettere agli altri sentimenti e messaggi importanti per non parlare poi della cultura di un popolo. Questa matrice di condivisione dell’esperienza musicale ha fatto unire le giovani musiciste tutte laureate in musica presso la Musashino Academia Musicae (alias the College of Music of Musashino).

La loro attività si concentra nel sostegno formativo di giovani musicisti in Giappone mentre in Europa sugli interscambi culturali attraverso degli eventi musicali.

Il loro repertorio concertistico all’estero parte dai pezzi rinomati della lirica italiana fino ai brani giapponesi sia antichi che contemporanei.

Nel 2010 è stato invitato dalla Città di Biella, Piemonte, a partecipare al concerto internazionale presso il Teatro Villani con la collaborazione del Coro Monte Mucrone.

Nel 2011 è stato invitato dalla Città di Verbania e da quella di Schwarzenburg, in Svizzera.

Nel 2012 è stato invitato dal Comune di Barolo in Piemonte e dall’associazione “Villages en
Vie” (Borgogna, Francia). Il pubblico di circa 700 persone è rimasto entusiasta non solo per la loro bravura, ma anche per l’atmosfera familiare e simpatica che hanno saputo creare unitamente all’eleganza degli abiti tradizionali indossati.

Nadeshiko è il nome di un fiore comune in Giappone e fin dal tempo antico è sempre stato celebrato da poeti e romanzieri, tant’è che molto spesso lo si usa per indicare la figura ideale della donna giapponese (Yamato Nadeshiko). Nadeshiko è il simbolo del coraggio, dell’eroismo ma soprattutto il Nadeshiko Bianco è il simbolo della bravura e del talento.